Cosa Vedere a Limbiate

Turismo

In visita a Limbiate, consigliamo di vedere l'Antica Chiesa di San Giorgio nonché simbolo del Paese poiché ne conserva la storia: consacrata all'inizio del Novecento, oggi non rappresenta più un luogo di culto ma vi si organizzano incontri e dibattiti.

Interessante vedere la Chiesa dei Santi Damiano e Cosma fatta costruire nel XII secolo lungo la via principale; come quasi tutti i luoghi di culto presenti nella cittadina, essa non è di grandi dimensioni e ciò si denota anche  vedendola dall'esterno dal momento che non si scorge alcun campanile ma solo una campana di discrete dimensioni.

Le Grotte di Lourdes sono sorte agli inizi del Novecento per onorare la Madonna di Lourdes e rappresentano una copia alle originali Grotte che si trovano in Francia; qui si celebra ogni anno la giornata lourdiana che attira tanti visitatori.

Al centro di essa potrete osservare un altare dietro cui spicca un'ostia d'oro.

Venendo alle residenze storiche e nobiliari, la più nota è certamente Villa Crivelli costruita nel Trecento come fortezza e trasformata poi come villa nel Settecento; qui vi mise piede Napoleone nel corso della Campagna di Italia, qui si discusse sulla estinzione della Repubblica di Venezia e furono gettate le basi del trattato di Campoformio.

L'edificio è opera del progetto di Francesco Croce su ordine di Stefano Gaetano Crivelli; ad oggi il suo interno è occupato dall'Istituto di Agraria di Limbiate.                                                                                                                   

Tra le altre ville settecentesche ricordiamo Villa Mella che è ora sede della biblioteca comunale, Villa Molinari Medolago la cui realizzazione si deve all'architetto Bianchi e Villa Bosisio Castiglioni Cavriani Rasini, una tra le più antiche della cittadina ora proprietà privata e sede di diversi studi.